Accesso ai servizi

Martedì, 15 Dicembre 2020

Gli auguri del Sindaco e dell’Amministrazione comunale



Gli auguri del Sindaco e dell’Amministrazione comunale


Cari concittadini,

siamo giunti quasi al termine di un anno davvero strano e senz’altro molto difficile per tutti noi.

In questo tempo sospeso, ci stiamo muovendo senza i riferimenti di sempre che scandivano le nostre vite: feste, stagioni e ricorrenze, ferie e momenti di lavoro condiviso coi colleghi, la gioia della fine e dell’inizio delle scuole, la festa di laurea con gli amici, i corsi di danza e le prove della banda… momenti di vita che sono stati “congelati”, in attesa di un momento che non sappiamo esattamente quando verrà.

All’inizio della pandemia, il ritrovarci di fronte a una grande prova che coinvolgeva tutti, ci ha dato la forza di creare tante iniziative straordinarie: i disegni e i cartelloni dei bambini, con l’arcobaleno e la scritta “Andrà tutto bene”, hanno illuminato balconi e finestre di speranza; la musica suonata a distanza e composta in un collage di filmati che ricreavano l’orchestra ha allietato le nostre ore passate in casa; pane, torte e pasta preparati con le proprie mani e che non avevamo mai più avuto il tempo di fare, hanno riempito le nostre tavole; le signore di Almese, abili nel cucire, si sono adoperate per la creazione di mascherine colorate che sono servite tantissimo, quando quelle di produzione industriale non si trovavano in nessuna parte del mondo… e poi collette alimentari per i bisognosi, pacchi recapitati a casa, consegne della spesa al domicilio, buoni alimentari, donazioni importanti e disinteressate, impegno, solidarietà, aiuto, cordoglio per chi non ce l’ha fatta.

Per contrastare il diffondersi del virus COVID-19, siamo stati privati di alcuni gesti semplici di vita quotidiana e momenti di coesione che mai avremmo pensato ci potessero venire negati: da una settimana all’altra ci siamo ritrovati costretti a rimanere a casa, a non poter andare a lavoro o a scuola, a non poter incontrare i parenti, gli amici e i colleghi, a praticare sport da casa e a studiare attraverso un computer. Forse abbiamo anche recuperato la consapevolezza del valore di tante cose che davamo per scontate.

Ora siamo stanchi. L’arcobaleno disegnato mesi fa dai bambini è sbiadito, come sbiaditi siamo un po’ tutti.

Se vogliamo che si avveri il desiderio dei nostri bambini, “andrà tutto bene” solo se in questa fase dura e pensante di fine anno non ci faremo abbattere, continuando ogni giorno a reinventarci e a far funzionare le cose. Quest’anno ancora di più, l’avvicinarsi del Natale ci ricorda quanto la condivisione sia importante nelle nostre vite e ci deve spronare a fare del bene per noi stessi, le nostre famiglie, e tutt’intorno a noi.


Il Sindaco
Ombretta Bertolo


Documenti allegati: