Accesso ai servizi

Mercoledì, 25 Novembre 2020

Tamponi rapidi Valmessa



Tamponi rapidi Valmessa






Alla luce del dibattito e della evidente errata informazione fornita alle famiglie, che ha scatenato polemiche ancor prima che fosse organizzato il servizio di tamponi rapidi per la cittadinanza da Comune e Croce Rossa di Villar Dora e che potessimo dare corretta informazione, in particolar modo in relazione all’individuazione della sala riunioni della Scuola Secondaria di primo grado di Almese quale sede per l’effettuazione dei test rapidi Covid-19, si rende necessario un chiarimento sulle motivazioni alla base di tale scelta.

 



Per prima cosa, il Comitato di Protezione Civile, con la presenza del Sindaco, del Commissario Chirio della Polizia Municipale, dei rappresentanti della Protezione Civile Valmessa e dei rappresentanti della Croce Rossa di Villar Dora, si è riunito per valutare tutte le possibilità e individuare il locale più adatto, in termini di accessibilità, sanificazione, comodità, viabilità e parcheggio, spazi interni ed esterni, illuminazione e riscaldamento, al fine di garantire la sicurezza degli operatori sanitari, dei pazienti e di tutta la cittadinanza, la facilità e la rapidità nell’attivazione del servizio.



 

Sono state fornite le seguenti indicazioni:



 

– prediligere un luogo chiuso al fine di garantire sufficiente illuminazione e temperature adeguate;

– scegliere un luogo facilmente accessibile a tutti, a piano terra, con accesso dedicato, con uno spazio sufficientemente ampio anche al di fuori del locale, tale da velocizzare il più possibile le operazioni di registrazione e di esecuzione dei tamponi ed evitare assembramenti di persone in attesa; importante anche l’accessibilità in auto e la disponibilità in zona di parcheggi.

– scegliere un locale di dimensioni tali da garantire il rispetto del distanziamento sociale all’interno e all’esterno, nonché con uno spazio per la sosta del mezzo della Croce Rossa, che deve rimanere a disposizione degli operatori sanitari;

– scegliere un locale che possa essere isolato, facilmente igienizzabile e sanificabile, e che possibilmente, finché sarà fornito il servizio di test rapidi, non venga utilizzato ad altri scopi.



 

Alla luce di quanto sopra, si specifica che il locale scolastico in questione, di disponibilità comunale:



– è accessibile a tutti con grande facilità, essendo collocato a piano terra, in zona centrale e comodo da raggiungere;

– è stato completamente isolato dal resto dell’edificio, la porta interna è stata chiusa e sigillata; è accessibile da un ingresso indipendente collocato in Via Alma Bertolo, sul retro della scuola, senza alcuna interferenza con i locali utilizzati dalle scuole;

– è semplice da sanificare per gli operatori; in ogni caso, i test rapidi vengono effettuati fuori orario scolastico, in assenza degli alunni e per un periodo temporaneo;

– consente una fluida circolazione dei cittadini in quanto, analogamente a come già accade negli orari di ingresso e uscita degli studenti, sarà possibile istituire un senso unico temporaneo se fosse necessario;

– attualmente non viene utilizzato per attività scolastiche ed è costantemente riscaldato insieme a tutto il resto della scuola.



 

Si sottolinea che il servizio di test rapidi Covid-19 sarà attivo temporaneamente, in attesa che sia possibile effettuare i tamponi presso gli ambulatori medici o in altri luoghi individuati dall’ASL e/o finché non si osserverà una diminuzione nella curva dei contagi. L’Amministrazione ha voluto anzi fornire un servizio ai propri cittadini in tal senso, in quanto le tempistiche dei test molecolari, purtroppo, attualmente non consentono di effettuare una mappatura dei contagi, con contestuale isolamento fiduciario, in tempi brevi.



 

Per chiarezza comunque, è opportuno precisare che l’Amministrazione comunale ha valutato altri locali sul territorio al fine di garantire un servizio efficiente e funzionale, ma gli altri locali o non sono utilizzabili o non sono adatti per questi motivi:



 

– il prefabbricato di Milanere è già stato da noi dedicato alle scuole e alle famiglie e viene utilizzato ogni giorno come refettorio della scuola Primaria di Milanere e come sede del doposcuola per le famiglie dei bambini di Milanere che utilizzano questo servizio;

– il Centro Sociale di Milanere attualmente è in completa ristrutturazione per messa a norma dei locali, e quindi sede di cantiere iniziato prima del 15 Settembre e tutt’ora attivo;

– la Sala consiliare è già stata da noi dedicata alle famiglie per il doposcuola dei bambini della scuola Primaria di Almese, visto che la scuola ha negato l’uso di locali scolastici per questo tipo di servizio. Nelle stanze accanto alla Sala consiliare sono attivi tutti i giorni e a ore differenti, gli ambulatori dei medici di medicina generale, con una scala di accesso e un atrio di spazio ristretto; oltre a presentare notevoli criticità legate ai flussi di traffico veicolare e pedonale e difficoltà di parcheggio, non consente di istituire un ingresso separato ad uso esclusivo di chi deve effettuare il tampone;

– le sale al piano terra dell’ex Municipio di Rivera, che presenta peraltro stanze con spazi decisamente ridotti, non possono essere utilizzate perché ospitano l’ambulatorio medico della dottoressa Perotto e la sede dell’Associazione Giada; inoltre lo stesso spazio è attualmente inagibile per un cantiere in corso per la realizzazione di nuovi bagni accessibili anche per i disabili, assolutamente necessari per l’ambulatorio e richiesti dall’ASL; essendo l’immobile privo di ascensore, le sale al piano superiore non consentono l’accesso a chi ha problemi motori o disabilità;

– le palestre scolastiche annesse alle scuole primarie (Almese, Rivera e Milanere) sono utilizzate dagli studenti delle primarie e secondaria di Almese;

– il Teatro Magnetto è un locale molto grande, attualmente chiuso e non riscaldato; è impossibile riscaldare solo le zone di ingresso, perché l’impianto è generale e per utilizzarlo un’ora, tempo mediamente necessario per effettuare i tamponi, dovrebbe essere riscaldata tutta la struttura; è un locale molto difficile da sanificare che la Croce Rossa ha escluso. Inoltre è collocato in via Avigliana, strada che, rispetto a via Alma Bertolo, ha un maggior traffico veicolare, con continuo passaggio di autobus, tale da non consentire la sosta del mezzo della Croce Rossa (che per necessità deve rimanere il più vicino possibile al luogo dei tamponi), o il parcheggio delle auto di chi deve fare i tamponi e deve avvicinarsi;

– la palestra di via Granaglie e la Bocciofila sono grandi edifici attualmente chiusi e non riscaldati; dovrebbe essere riscaldata tutto l’edificio per poter utilizzare il locale un’ora, inoltre vale lo stesso discorso del teatro per la sanificazione, molto difficile in luoghi così ampi.






INFORMAZIONI UTILI PER LA RICHIESTA DEL TAMPONE RAPIDO


tamponi verranno eseguiti il MERCOLEDì pomeriggio alle ORE 16.45 presso il locale scolastico, accessibile da un ingresso indipendente, collocato in Via Alma Bertolo, sul retro della scuola.


Si ricorda che i tamponi rapidi possono essere effettuati solo su prenotazione e previo consulto del proprio medico curante, in quanto riservati a persone con sintomatologia o a chi è stato a stretto contatto con un caso positivo.


Per prenotare il test, occorre telefonare direttamente alla CRI di Villar Dora al numero 335 7561001 per definire data e luogo per l’effettuazione del test.



Il costo del test rapido è di 30,00 euro.    

 

 

Ai fini dello screening, si ricorda che il Comune di Almese interviene per sostenere il pagamento dei tamponi sino ad una cifra concordata (8.000 euro) nei seguenti casi:

– in caso di positività di alunni e insegnanti, per le scuole che attualmente svolgono le lezioni in presenza;
– per le famiglie meno abbienti rientranti nella lista di coloro che, selezionati dal CONISA, sono stati sostenuti in primavera coi buoni alimentari;
– per i dipendenti comunali, per garantire la prosecuzione delle attività dei servizi pubblici.

 


Per coloro che rientrano nelle categorie sopra elencate e che hanno diritto al tampone gratuito, occorre scrivere alla mail prenotazione.tamponi@comune.almese.to.it per prenotare l’appuntamento per l’effettuazione del test.

Il tampone rapido offerto dal Comune sarà limitato a una persona per nucleo familiare e per una singola volta. Eventuali tamponi successivi dovranno essere pagati dal cittadino.

La gratuità dei tamponi pagati dal Comune è assicurata solo fino alla concorrenza della cifra stanziata.

 

In caso di esito positivo del tampone rapido, il nominativo sarà subito segnalato all’ASL e il paziente verrà contattato direttamente dal personale sanitario per l’esecuzione del tampone molecolare.

Si ricorda che il servizio è su base volontaria e a risorse limitate. L’approvvigionamento dei tamponi rapidi dipenderà dalle risorse della Croce Rossa.