Accesso ai servizi

Lunedì, 04 Maggio 2020

Tutela degli insetti impollinatori



Tutela degli insetti impollinatori


I trattamenti con PRODOTTI FITOSANITARI (insetticidi, diserbanti e fungicidi) in presenza di FIORITURE SPONTANEE e MELATE possono causare spopolamenti e morie di api ed altri insetti impollinatori. Le melate sono secrezioni zuccherine emesse da particolari insetti che, in zone con scarsa disponibilità di piante nettarifere sono utilizzate dalle api per la produzione del miele.

La Legge Regionale n. 1/2019 (art. 96 comma 9) prevede infatti che nel caso di impiego di insetticidi, diserbanti e fungicidi NON SI PUO’ OPERARE in presenza di fiori (dalla schiusura dei petali alla caduta degli stessi) e di melate (anche esterne ai fiori). Nel caso di fioriture è fondamentale sfalciare, lasciare appassire e rimuovere la massa vegetale prima di procedere con la distribuzione del prodotto fitosanitario.

Tali DISPOSIZIONI sono VALIDE sia che si operi all’interno di appezzamenti coltivati, sia che vengano trattati bordi di strade, di ferrovie, ecc. e nel caso di trattamenti di alberate cittadine (se sono presenti melate).
I trattamenti vanno fatti da PERSONALE SPECIALIZZATO, evitando le ore centrali del giorno in cui le api sono in attività e operando in ASSENZA DI VENTO per contrastare i fenomeni di deriva al momento della distribuzione.
Quanto sopra è valido anche per gli hobbisti che operano su PROPRIETÀ PRIVATE.

Si invitano, pertanto, tutti gli OPERATORI DEL SETTORE AGRICOLO, le DITTE DI MANUTENZIONE DEL VERDE e tutti i CITTADINI che curano piante ornamentali o coltivano piccoli appezzamenti di terreno a livello amatoriale, a rispettare rigorosamente quanto previsto dalla normativa regionale e le indicazioni sempre presenti in etichetta dei prodotti fitosanitari.

Si fa presente che l’art. 97 comma 4 lettera a) della Legge Regionale n. 1/2019 prevede la SANZIONE AMMINISTRATIVA da euro 200,00 ad euro 1.200,00 nel caso di violazione al disposto di cui al sopra citato articolo 96 comma 9.