Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino
Sul territorio saranno avviate una serie di iniziative per facilitare la mobilità delle persone.
Compilando il questionario predisposto da Città Metropolitana di Torino in collaborazione con Agenzia per la Mobilità Piemontese, contribuirai a rendere la progettazione più efficace. G
razie per la tua collaborazione!
 
Compila il questionario
L’iniziativa è finanziata dal programma europeo Interreg Alcotra 2014-2020 all’interno del progetto Co&Go (continua a leggere per maggiori informazioni).
“Muoversi in Val Susa: novità e prospettive”
Il progetto Co&Go (Condivisione e Governance) si pone l’obiettivo di diffondere la pratica del car pooling (uso condiviso dell’automobile privata tra due o più persone che percorrono uno stesso tragitto, in un contesto in cui il conducente si sposta per le proprie esigenze e i passeggeri contribuiscono alle spese sostenute dal titolare dell’auto), integrandola, ove possibile, con altre forme di mobilità sostenibile.

Dopo una attività di analisi di buone pratiche a livello internazionale, il progetto Co&Go prevede una fase di indagine presso la popolazione e le imprese, una fase di co-progettazione di iniziative pilota e la loro concreta attuazione.
Per iniziativa della Città Metropolitana di Torino, la Bassa Valle di Susa è uno dei territori nei quali si intende avviare un’iniziativa sperimentale di attivazione del car pooling, integrando sia le modalità spontanee, sia quelle che utilizzano le nuove tecnologie (APP per smartphone) per l’incontro tra conducenti e passeggeri dei viaggi condivisi. Al fine di facilitare la pratica del car pooling, il progetto prevede l’infrastrutturazione del territorio coinvolto mediante l’installazione di paline segnaletiche per i punti di incontro, come si può già oggi osservare nei territori confinanti della Savoia o dell’Hautes Alpes. Tale segnaletica consente inoltre di dare visibilità e “dignità” alla pratica, rimuovendola dai ricordi del remoto autostop e collocandola tra le soluzioni pratiche per la mobilità sostenibile.
Tra i partner, la Città Metropolitana di Torino (capofila del progetto, con soggetti attuatori l’Agenzia della Mobilità Piemontese e il Comune di Casalborgone), Auvergne-Rhône-Alpes Energie-Environnement, Grand Chambéry, Zona Ovest di Torino s.r.l. e il Comune di Leinì.

Comune di Almese