Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Un locale nuovo e accogliente, progettato secondo i principi dell’architettura sostenibile.

Si è svolta mercoledì 25 settembre l’inaugurazione ufficiale del nuovo refettorio della Scuola Primaria “Regione Piemonte” di Rivera. Il Sindaco Ombretta Bertolo, insieme all’Assessore Cristina Buggia, al Consigliere Comunale Maria Sole Gotto, e alla Dirigente scolastica Anna Salvatore, ha presentato, alla presenza delle famiglie e dei bambini che frequentano l’Istituto, il nuovissimo locale che accoglierà gli alunni durante la pausa pranzo scolastica, e il dettaglio degli interventi svolti. Il nuovo refettorio si compone di due ambienti, uno per il ricevimento dei pasti, dotato di lavandino e lavastoviglie, l’altro per l’accoglienza e il consumo dei pasti.

Il locale, collegato al corpo centrale della scuola, è stato progettato secondo i principi dell’architettura sostenibile, con l’obiettivo di limitare l’impatto ambientale, garantire l’efficienza energetica, il miglioramento della salute, del comfort e della qualità della fruizione degli utenti.

La struttura è prefabbricata in legno di abete ed è formata da pareti e copertura costituiti da intelaiature di elementi di legno collegati fra loro e alle fondazioni in cemento armato con piastre metalliche, viti e chiodi. All’interno dell’intelaiatura lignea è stato inserito l’isolante in lana di roccia, materiale certificato eco compatibile. Le pareti e i soffitti interni del refettorio sono mantenuti in legno “a vista”, mentre le pavimentazioni sono rivestite con piastrelle in PVC a incastro, posate senza colla, facilmente sostituibili in caso di usura.

Il riscaldamento è a pavimento, in modo tale da favorire il benessere termoigrometrico degli utenti, e contribuire, al tempo stesso, al risparmio energetico dell’edificio. Infine, i serramenti in alluminio e le vetrate garantiscono elevate prestazioni termiche e un buon apporto dell’illuminazione naturale, integrata da apparecchi illuminanti a led.

Esternamente l’edificio è stato ulteriormente rivestito con uno strato di isolante, sia sulle pareti che sulla copertura, e successivamente intonacato.

Comunicato stampa in versione pdf

Comune di Almese