Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Nell’ambito del Servizio Civile Nazionale, il Comune di Almese ricerca n. 2 volontari da inserire nel progetto “Le memorie della Valle” (settore Assistenza), al fine di migliorare la qualità della vita degli anziani, in particolare per i residenti delle frazioni montane che caratterizzano tutto il territorio oggetto del progetto.

Il progetto “Le memorie della Valle” è frutto dell’esperienza collettiva del Comune di Almese, Condove, Caprie, Vaie e Villar Focchiardo. Negli ultimi anni i cinque comuni hanno sviluppato svariati progetti mirati al consolidamento dei servizi socio assistenziali sul territorio, condividendo gli obiettivi e l’interesse al sostegno a una delle fasce più deboli della popolazione, quella anziana.

Giovedì 19 settembre 2019, in occasione dello spettacolo Vedrai che cambierà che si terrà al Centro Sociale di Milanere (via Della Chiesa 1) alle ore 21.00, l’Assessore Cristina Buggia presenterà il progetto di Servizio Civile ai giovani presenti.
Tuttavia, al fine di raggiungere il maggior numero di giovani, si sta provvedendo in questi giorni anche all’invio delle lettere contenenti i 2 volantini del progetto per promuovere ad Almese l’iscrizione al bando per i 2 posti che saranno attivi presumibilmente dal 26 marzo 2020.

Requisiti obbligatori per candidarsi:
– cittadini dell’Unione Europea
– età compresa tra 18 e 28 anni (28 anni e 364 giorni) alla data del 10 ottobre 2019 (scadenza per la presentazione della domanda)
– diploma di scuola media superiore quinquennale
– patente di guida tipo B

Durata del servizio: 12 mesi
Al volontario spetterà un assegno mensile di € 439,50

Presentazione della domanda:
I candidati dovranno produrre domanda di partecipazione indirizzata direttamente all’Ente che realizza il progetto prescelto esclusivamente attraverso la piattaforma DOL raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo domandaonline.serviziocivile.it. Per accedere ai servizi di compilazione e presentazione domanda sulla piattaforma DOL
occorre che il candidato sia riconosciuto dal sistema. I cittadini italiani residenti in Italia o all’estero e i cittadini di Paesi extra Unione Europea regolarmente soggiornanti in Italia possono accedervi esclusivamente con SPID, il Sistema Pubblico di
Identità Digitale. Sul sito dell’Agenzia per l’Italia digitale sono disponibili tutte le informazioni su cosa è SPID, quali servizi
offre e come si richiede. L’attivazione potrebbe richiedere alcuni giorni. Invece i cittadini appartenenti ad un Paese dell’Unione Europea diverso dall’Italia o da Svizzera, Islanda, Norvegia e Liechtenstein, che ancora non possono disporre dello SPID, e i cittadini di Paesi extra Unione Europea in attesa di rilascio di permesso di soggiorno, possono accedere ai servizi della piattaforma DOL previa richiesta di apposite credenziali al Dipartimento, secondo una procedura disponibile sulla home page della piattaforma stessa. La piattaforma, che consente di compilare la domanda di partecipazione e di presentarla, ha una pagina principale “Domanda di partecipazione” strutturata in 3 sezioni e in un tasto “Presenta la domanda”. Sui siti web del Dipartimento www.politichegiovanilieserviziocivile.gov.it e www.scelgoilserviziocivile.gov.it è disponibile la Guida per la compilazione e la presentazione della domanda on line con la piattaforma DOL. Le domande trasmesse con modalità diverse non saranno prese in considerazione. Le domande devono essere inoltrate entro le ore 14.00 del 10 ottobre 2019.

Per ulteriori informazioni, vi invitiamo a contattare l’Ufficio Politiche Sociali il giovedì mattina (Operatrice Locale di Progetto: Laura Blandino).

Link utili:
Locandina Città Metropolitana – Servizio Civile 2019
Scheda progetto “Le memorie della Valle”: sinteticacompleta

Comune di Almese