Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Il Comune accoglie positivamente il progetto del CADOS al fine di migliorare la gestione dell’autocompostaggio e invita i suoi cittadini ad aderire all’iniziativa.

Il Comune di Almese aderisce al progetto proposto da CADOS – Consorzio Ambiente Dora Sangone per regolare e incrementare la pratica del compostaggio domestico e adeguarla a quanto previsto dalla Regione.

Alla fine dell’anno 2017, la Regione Piemonte ha introdotto importanti novità sul compostaggio, permettendo di conteggiare le quantità che derivano da questa pratica nella raccolta differenziata, fino a un limite massimo di 120 kg/ab/anno.

Il progetto permetterà quindi di gestire in modo omogeneo e unitario le modalità di formazione, informazione e controllo della pratica dell’autocompostaggio e della creazione dell’Albo Compostatori, nonché di incrementare la percentuale di raccolta differenziata.

Per aderire all’iniziativa, i cittadini dovranno compilare il modulo allegato alla lettera di presentazione del progetto e inviarlo tramite mail all’indirizzo tecnico@comune.almese.to.it, o consegnarlo a mano all’Ufficio Protocollo del Comune, nei seguenti giorni e orari:

LUNEDI’ 9.30-12.45
MARTEDI’ 9.30-13.30
MERCOLEDI’ 9.30-12.45 / 16.45-17.45
GIOVEDI’ e VENERDI’ 9.30-13.30

Tutti possono aderire all’iniziativa, anche le utenze che sono già attualmente iscritte all’Albo Compostatori del Comune.

Per approfondire l’argomento e ricevere tutte le informazioni necessarie, il Comune di Almese propone alcuni incontri che si terranno sul territorio durante il periodo estivo:

ALMESE (Sala Consiliare): MARTEDI’ 24 LUGLIO – ore 21.00
RIVERA (Palestra Scuola): MERCOLEDI’ 12 SETTEMBRE – ore 21.00
MILANERE (Centro Sociale): MERCOLEDI’ 19 SETTEMBRE – ore 21.00

I controlli presso le utenze che praticano il compostaggio, comprese quelle già iscritte all’albo, inizieranno in autunno e saranno svolti dal personale dei gestori che si occupano della raccolta rifiuti sul territorio, che verificherà la corretta pratica dell’autocompostaggio, compilerà un format on line e fotograferà il composter, cumulo o buca.

“Aumentare la diffusione dell’autocompostaggio nei territori – ha dichiarato l’Assessore all’Ambiente Claudio Piacenza – permetterà di ottimizzare anche la raccolta differenziata della frazione organica, con potenziali risparmi a medio/lungo termine dovuti alla riduzione dei rifiuti organici da avviare a trattamento e alla riorganizzazione delle RD della frazione organica, con individuazione di aree con servizi meno intensivi. Al fine di organizzare al meglio tutte le attività, si invitano i cittadini che già praticano il compostaggio domestico, o che hanno intenzione di iniziare a farlo, di compilare, nel più breve tempo possibile, il modulo di adesione allegato alla lettera di presentazione del progetto. Maggiori dettagli saranno forniti durante le serate informative che si terranno sul territorio a luglio e a settembre, alle quali siete tutti invitati a partecipare.”

Visualizza qui il modulo per aderire al progetto.
Comunicato stampa in versione pdf.

Comune di Almese