Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Grande partecipazione domenica 8 aprile all’Auditorium del Magnetto per la serata “Il Giro d’Italia in Val Susa”, in ricordo del campione del ciclismo Piero Ghibaudo. L’iniziativa è stata organizzata dal Comune di Almese in collaborazione con l’Assessorato allo Sport della Regione Piemonte.

La prima parte del convegno è stata dedicata alla memoria e ai successi sportivi dell’ex ciclista almesino, Piero Ghibaudo. Per l’occasione, infatti, il figlio Andrea Ghibaudo, Stefano Bruno e altri amici, hanno realizzato un divertente filmato che li raffigura mentre, salendo da Lanzo verso il Colle del Lys, commentano e fanno previsioni su come verrà affrontata la tappa valsusina in questa nuova edizione della “Corsa in Rosa”.  Sono stati proiettati anche il video ufficiale del Giro d’Italia e uno più tecnico relativo ai “numeri” del Giro, che ha offerto al pubblico e ai giornalisti presenti in sala un excursus di carattere informativo dei principali aspetti, sia di natura sportiva che di natura economica, da conoscere e da ricordare sulla competizione ciclistica più famosa al mondo.

Una serata importante per il Comune di Almese che, oltre ai momenti di grande sport e di bellissimi ricordi, ha potuto contare sulla partecipazione di numerosi cittadini appassionati di ciclismo, o di sport in generale, dei famigliari e degli amici di Piero, e di personaggi di spicco dello sport italiano.

“Vedere la sala del Magnetto piena mi ha riempito di orgoglio e soddisfazione – afferma il Sindaco Ombretta Bertolo –. È stata una serata bellissima, innanzitutto grazie ad Anna Olivero, giornalista di SKY Reteconomy che, con grande professionalità, ha moderato il dibattito al quale hanno partecipato anche molti giornalisti e personaggi noti dello sport. Ma quello che più ho apprezzato è stato l’enorme aiuto che ho ricevuto dai miei cittadini per la realizzazione di questa serata. Era da tempo che avevo desiderio di ricordare Piero Ghibaudo, sia come campione almesino di ciclismo, sia per la persona gentile, buona e rispettosa che era con tutti. Ringrazio quindi Stefano Bruno, Marco Albano, Carlo Savarino e i figli di Piero, Andrea e Alessia, per l’enorme contributo che hanno dato per la riuscita della serata, curando ogni aspetto nei minimi dettagli. Inoltre, grazie all’aiuto della Regione e in particolare dell’Assessore allo Sport, Giovanni Maria Ferraris, siamo riusciti a avere con noi alcuni personaggi di spicco del ciclismo italiano del passato: Franco Balmamion, Italo Zilioli e Alberto Minetti hanno infatti presenziato ricordando alcuni aneddoti legati ai momenti trascorsi in compagnia di Piero. Non mancavano nemmeno i giornalisti sportivi Paolo Viberti di Tuttosport e Franco Bocca de La Stampa. Con grande sorpresa, invece, ci ha raggiunti anche il direttore del Giro d’Italia, Mauro Vegni, il quale ha presentato il percorso del Giro d’Italia 2018 e in particolare la tappa valsusina, e il prototipo della maglietta celebrativa che verrà data in premio a chi vincerà la salita del Colle delle Finestre, un’iniziativa che ha scatenato grande curiosità tra i più appassionati del Giro. Colgo l’occasione per dire che questa mattina abbiamo ricevuto una splendida notizia, ovvero che la Carovana del Giro d’Italia passerà ad Almese! Sarà una grande kermesse, una vera e propria sfilata con musica, ragazze pon-pon, mascottes e gadget per tutti. Ecco perché invito tutti i cittadini ad addobbare di rosa tutte le strade, anche quelle in cui non passerà il Giro, per rendere festosa la nostra cittadina e accogliere al meglio tutti i curiosi e gli appassionati che raggiungeranno la nostra valle per veder sfrecciare i propri beniamini! Ne approfitto anche per ricordare che l’Amministrazione ed io stiamo puntando a valorizzare sempre di più il nostro territorio: insieme agli altri Comuni dell’Unione Montana Valle Susa stiamo lavorando affinché la nostra zona diventi una sorta di ‘bike-area’ della Val di Susa e il fatto che il Giro d’Italia passi proprio dalle nostre parti è un’importantissima occasione di promozione a livello internazionale. Dobbiamo crederci ed essere visionari: la Val di Susa, ma anche la Bassa Valle, ha tutti i presupposti per diventare una regione turistica! Ringrazio ancora tutti per aver contribuito alla riuscita della serata e in particolare i famigliari e gli amici di Piero per aver messo a disposizione una raccolta di ricordi, foto e aneddoti che hanno raccontato il personaggio e ciò che rappresentò allora per la comunità almesina. Un ringraziamento speciale va all’Assessore Ferraris per la collaborazione, l’interesse vero nei confronti del nostro territorio e la vicinanza che ci ha fatto sentire, e a tutti gli sportivi e giornalisti di spicco che ci hanno onorato della loro presenza in questa serata così importante.”

Comunicato stampa in versione pdf.

Clicca qui per visualizzare tutte le foto della serata!

 

Comune di Almese