Nati per leggere 2016

Sabato 19 Marzo, in Sala Consiliare, nono appuntamento di “Nati per leggere”.

20160319_102742

Nell’ambito del Progetto Nazionale di promozione alla lettura, rivolto ai bambini già dalla primissima infanzia, il Comune di Almese e la Biblioteca “Giorgio Calcagno” hanno organizzato l’incontro con i genitori dei bambini nati nel 2015.

E’ stato loro offerto il dono di un libro, un invito alla lettura ad alta voce , alla condivisione di momenti di emozione, di affetto che rinsaldano i legami con i genitori.

I genitori con i loro bambini sono stati accolti dall’Assessore alla Cultura Rachele Cerrato, dal Presidente dell’Unitre Alberto Sanesi, dalla Responsabile della Biblioteca Margherita Sansoldo.

Il presidente dell’Unitre Alberto Sanesi ha preso la parola evidenziando le finalità dell’iniziativa, successivamente è intervenuta Margherita Sansoldo invitando i genitori a visitare la sezione che la Biblioteca dedica ai bambini in età prescolare.

L’Assessore Rachele Cerrato ha ringraziato i genitori presenti ed ha comunicato che la Biblioteca dal mese di Aprile avrà un orario di apertura più ampio : da otto ore di apertura si passerà ad un orario di dodici ore, inoltre il Sabato mattino dalle ore 10 alle ore 12 sono stati attivati Laboratori per bambini , con programmi diversificati a seconda dell’età.

DSCN0280

Gli alunni delle classi V e III della Scuola Primaria di Almese con le insegnanti Silvana Bertolo, Giuliana Zara, Miriam Maffiodo, Sabina Gibin e Franca Rocci hanno offerto alcune letture tratte dal libro “Biancaneve e i 7 nani raccontata in 8 brani”, accompagnate dalla proiezione di loro disegni ,concludendo con due canti.

I ragazzi ci descrivono così la loro esperienza:

Chi, tra coloro che hanno ormai superato i vent’anni, non prova un pizzico di nostalgia nel sentir leggere una fiaba ?

Ascoltandola sembra di risentire la voce della nonna o della mamma che narra la storia preferita – sempre la stessa – in attesa che,sereno,giunga il sonno.

Le fiabe sono da sempre un modo per trasmettere insegnamenti a chi è più piccino, per comunicare l’amore, per infondere serenità e sicurezza.

Il lupo cattivo incute paura, è vero, ma sapere che verrà sconfitto dal cacciatore da tranquillità e sapere che riaccadrà ogni volta che si sentirà la fiaba di Cappuccetto Rosso aiuta i bambini a vincere ansie e timori.

Ecco uno dei significati di “Nati per leggere” che la Biblioteca “Giorgio Calcagno” in collaborazione con il Comune ha voluto celebrare Sabato 19 marzo.

Noi – alunni di quinta e di terza della scuola primaria di Almese – siamo stati invitati dalla responsabile della Biblioteca,prof.ssa Margherita Sansoldo, per offrire un piccolo intrattenimento al pubblico presente in Sala Consiliare per l’occasione.

Abbiamo pensato di proporre la lettura di un capitolo del libro “Biancaneve e i 7 nani raccontata in 8…brani” edito da Echos Edizioni.

Il libro è una rivisitazione della celebre fiaba di Biancaneve: il narratore si fa da parte e lascia la parola ai sette nani, al Principe, alla matrigna, alla stessa Biancaneve e addirittura allo specchio e alla mela, involontaria apportatrice di guai…

Cercare di capire il punto di vista degli altri e rendersi conto che può non coincidere con il nostro è l’utile insegnamento che abbiamo tratto dalla piacevole lettura di quella che a prima vista può sembrare solo una fiaba.

Oltre alla lettura, accompagnata dalla proiezione dei nostri disegni, abbiamo offerto al pubblico anche due canti, preparati insieme alla nostra insegnante di musica, Sabina Gibin.

Ma il momento più importante è stato senz’altro l’incontro con l’autrice del libro, Giuliana Zara, e con l’illustratrice, Roberta Rossetti.

Abbiamo rivolto loro alcune domande ed è stato molto interessante sentire le loro risposte: non capita infatti tutti i giorni di poter intervistare l’autore e l’illustratore del libro appena finito di leggere!

L’entusiasmo che Giuliana e Roberta hanno dimostrato nel raccontarci la loro esperienza e come hanno affrontato il loro lavoro è stato coinvolgente e chissà che non abbia fatto venire voglia a qualcuno di imitarle.

Concludiamo la nostra breve cronaca con l’augurio a tutti i bambini nati nel 2015 affinché crescano sani, forti, buoni e possano presto diventare appassionati lettori!

Buona lettura a tutti!

Al termine dell’incontro è stato offerto un aperitivo.

DSCN0272

I commenti sono chiusi.