Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

La biblioteca si presenta ai bambini

biblio bimbiSiamo i bambini della classe 2ª della scuola primaria di Almese, lunedì 15 aprile2013 le maestre ci hanno accompagnati, per la prima volta, alla biblioteca comunale di Almese.

Appena arrivati ci siamo seduti e la signora Maria Teresa ci ha spiegato alcune cose, ad esempio cos’è una biblioteca comunale, come funziona il prestito dei libri, che bisogna avere una tessera d’iscrizione,che non si paga niente, che bisogna avere cura dei libri presi in prestito, e quanto è bello e utile leggere.

Poi, un’altra signora, di nome Margherita, ci ha letto una storia molto piacevole intitolata “L’orco Gianbeppe”. Come dice il titolo, la storia parla di un orco, ma la cosa bellissima è che l’orco Gianbeppe non è cattivo e non mangia i bambini come fanno di solito gli orchi nelle storie.

Gianbeppe è molto sensibile e molto gentile, e spesso si commuove e gli viene da piangere. La storia narra che un giorno, due bambini, Tom e Edo, amici quasi fratelli, sono saliti sulla collina per vedere se c’era davvero l’orco malvagio di cui tutti parlavano.

Ci è piaciuto tantissimo l’incontro tra l’orco e i due bambini perché l’orco era più spaventato di loro. Tom e Edo sono diventati amici di Gianbeppe, che prima si sentiva tanto solo.

I bambini hanno addirittura insegnato all’orco a leggere e a scrivere e gli hanno regalato dei libri. Così, leggendo le avventure narrate nei libri, l’orco ha scoperto che al di là della collina c’è un mondo tutto da conoscere.

Un giorno i bambini non hanno più trovato Gianbeppe, lui era partito per un viaggio alla scoperta del mondo, questo è stato un momento un po’ triste per Tom e Edo, che erano, allo stesso tempo, molto felici perché l’orco Gianbeppe finalmente non era più solo ed era in cerca di avventure e di emozioni.

Questo libro ci ha fatto conoscere questo fantastico orco e  ci ha fatto capire che non sempre ciò che non si conosce fa paura. Quasi tutti noi, come Gianbeppe, amiamo i libri di avventura perchè ci fanno tanto divertire e viaggiare con la fantasia.

Siamo molto contenti perché tutti ora abbiamo la tessera della biblioteca e abbiamo scelto un libro da leggere, fra due o tre settimane torneremo a cambiarlo. Che bello!

Comune di Almese