Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

In occasione dell’incontro con gli alunni della Scuola media “Riva Rocci” di Almese per il Giorno della Memoria, venerdì 26 gennaio 2018, Carlotta Giglio è stata proclamata ufficialmente la Sindaca del Consiglio Comunale dei Ragazzi a seguito delle elezioni che si sono svolte nei giorni precedenti presso la scuola media. A lei, dunque, la maggioranza dei compagni ha affidato l’incarico di rappresentare le loro istanze, convocare e presiedere il Consiglio dei ragazzi stabilendo l’ordine del giorno, e rivolgersi direttamente al Sindaco e al Consiglio Comunale di Almese su questioni e problematiche di loro interesse.

 

Dopo aver ascoltato le interpretazioni musicali eseguite dai ragazzi del coro e dell’orchestra della scuola sul tema della Shoà, il Sindaco Ombretta Bertolo ha chiamato sul palco dell’Auditorium “Magnetto” la giovane candidata all’incarico, Carlotta Giglio, consegnandole la fascia tricolore da Sindaco.  Insieme a lei, sono stati chiamati sul palco anche tutti gli altri membri del Consiglio per la foto di rito.

 

ll Consiglio Comunale dei Ragazzi, composto dal Sindaco e da dodici Consiglieri eletti fra i ragazzi della scuola media di Almese, resterà in carica per la durata di un anno scolastico e potrà proporre iniziative e dare giudizi sui problemi che riguardano la gestione della città, soprattutto per quanto riguarda il mondo della scuola, ma anche lo sport e gli spettacoli culturali, e dovrà partecipare agli eventi istituzionali del Comune insieme agli adulti.

 

“Quando ho consegnato a Carlotta la fascia tricolore è stata un’emozione. – afferma il Sindaco Ombretta Bertolo – “Come ho detto a lei e agli altri ragazzi si tratta di un impegno serio e chi indossa la fascia con il tricolore italiano rappresenta lo Stato. La nostra volontà di coinvolgere i ragazzi è tanta, vogliamo sentire la loro voce e ascoltarli perché dentro di sé hanno tanto da dire e tanto da dare. Ecco perché, abbiamo organizzato anche un incontro, mercoledì 14 febbraio, per discutere con loro e tutta la Giunta Comunale sulla gestione di un piccolo budget di denaro che abbiamo deciso di affidare ai ragazzi. Ma vogliamo anche  responsabilizzarli e fargli capire che, come cittadini, tutti noi abbiamo fortunatamente molti diritti democratici ma anche dei doveri nei confronti della nostra comunità e che non tutto quello che  si vuole può essere realizzato. Inoltre quello che i ragazzi devono provare è che realizzare dei progetti richiede impegno e altruismo, insomma bisogna imparare ad occuparsi degli altri. Si tratta quindi di un traguardo molto importante, non solo perché siamo riusciti finalmente a rendere concreto il regolamento del Consiglio Comunale dei Ragazzi, approvato nel 2016, ma anche perché questo momento consolida la collaborazione tra le scuole e l’amministrazione comunale. Come dicevo, l’istituzione di questo organismo vuole essere un valido strumento per educare le nuove generazioni ai valori della democrazia, alla partecipazione attiva alla vita sociale del paese e all’impegno nella comunità. Ringrazio in particolar modo la Dirigente Scolastica Dott.sa Anna Salvatore per aver sposato e supportato questa importante iniziativa, e il professor Zappia dell’Istituto Comprensivo di Almese per aver curato gli incontri con i ragazzi del Consiglio in qualità di referente, aver accompagnato e consigliato i ragazzi nell’organizzazione della campagna elettorale e durante tutto il percorso di elaborazione e realizzazione del progetto.”

Comune di Almese