Inaugurato il Modulo Cucina per la scuola di Valfornace (Macerata), il Comune colpito dal terremoto di ottobre 2016

Mercoledì 6 Settembre è stata inaugurata la nuova scuola di Valfornace, il paese in provincia di Macerata colpito dal sisma di Ottobre 2016. La struttura, costata complessivamente circa un milione di Euro è stata costruita dall’impresa Salini Impregilo con una generosa donazione di quest’ultima e con i Fondi per la Ricostruzione del Ministero; è una delle prime scuole consegnate ai comuni colpiti dal terremoto. Alla scuola è annesso il “Modulo cucina” co-finanziato dai Comuni della Zona Ovest di Torino e dell’Unione Montana Valle Susa che garantirà il diritto alla mensa a 120 alunni

In questo modo Il 15 settembre inizierà regolarmente l’anno scolastico 2017/2018 nelle aule del nuovo istituto che sostituisce la scuola “Ugo Betti”, resa inagibile dal terremoto. All’inaugurazione, a cui hanno partecipato il sindaco di Valfornace Maurizio Citracca e le massime cariche istituzionali della Regione Marche, insieme all’Amministratore Delegato di Salini Impregilo, Pietro Salini, era presente anche una delegazione del Comitato della Zona Ovest composta dai Sindaci del Comune di Rivoli Franco Dessì, Buttigliera Alta Alfredo Cimarella, Villarbasse Eugenio Aghemo e dal presidente del Patto territoriale della Zona Ovest Ezio Bertolotto.

La nuova struttura scolastica ospiterà la scuola materna, primaria e secondaria per un totale di 120 alunni. È un edificio moderno di 540 metri quadrati, con aule e spazi didattici, circondato da un giardino. E’ dotato di una mensa in cui è operativa la cucina finanziata per 31.000,00 euro dai Comuni di Rivoli, Villarbasse, Buttigliera Alta, Collegno, Druento, San Gillio, Alpignano, Trana, Reano, Givoletto e i Comuni dell’Unione Montana Valle Susa.

L’inaugurazione è stata l’occasione per rinsaldare il legame di solidarietà con il Comune di Valfornace formalizzato anche con un accordo sottoscritto in questi giorni, che prevede il sostegno ad altri progetti con finalità pubbliche presentati dal Comune nei limiti delle risorse che il Comitato sta raccogliendo. L’impegno dei nostri Comuni è quello di aiutare Valfornace a ripristinare condizioni di vivibilità che consentano alla popolazione alloggiata fuori sede di ritornare a popolare il territorio.

Per informazioni Patto Territoriale Zona Ovest di Torino 011 405 06 06 – 011 415.79.61 patto@zonaovest.to.it