AGGIORNAMENTO DANNI MALTEMPO

SITUAZIONE Zona MONTE CAPRETTO, Borgata MORANDO, via SONETTO, via MOLLAR, via MADONNA DELLA NEVE

 

Purtroppo un’imponente frana, a seguito delle intensissime piogge dei giorni scorsi, ha colpito un’abitazione di via Sonetto, staccandosi dal pendio al di sotto della Casa Dell’Amicizia (Chiesa vecchia) e procurando ingenti danni all’edificio. Solo per poco non si è verificata una tragedia. Fortunatamente nessuno è stato ferito, ma le famiglie che vivono lì hanno perso tantissimo e ora sono molti i lavori di messa in sicurezza e ripristino necessari per riavere la propria casa agibile.

Si chiede perciò massima comprensione e collaborazione quando sarà necessario chiudere momentaneamente Via Sonetto per consentire alla ditta specializzata che verrà con degli aspiratori a ripulire dal fango e dalla terra una buona parte del materiale della frana. Probabilmente questo intervento avverrà martedì mattina, dalle 8,30 in poi. Questo comporterà, per chi abita nelle zone soprastanti, di transitare da Via Braida o da via Bunino, scendendo a Rivera.

 

SITUAZIONE SCUOLE

La scuola primaria di Rivera ha subìto delle importanti infiltrazioni d’acqua che richiederanno del tempo per asciugare e poter consentire al Comune di effettuare tutti i controlli sugli impianti elettrici e sulle strutture.
Di concerto con la Dirigente Scolastica, con la quale si è avuta totale ed efficace collaborazione, si è valutato di organizzare lo spostamento dei bambini di Rivera alle scuole di Almese in Piazza della Fiera, dove saranno adibite a classe i locali del refettorio, mentre due classi sono già libere e disponibili. Le tempistiche dipendono esclusivamente dagli uffici competenti dell’ASL, che devono dare la loro autorizzazione all’utilizzo dei locali e al pranzo in classe. Appena sarà possibile quindi le lezioni riprenderanno mantenendo lo stesso orario scolastico a cui i bambini e le loro famiglie sono abituati.
Per quanto riguarda gli altri plessi scolasti, a Milanere la piena della bealera, che scorre dietro all’edificio prefabbricato, è stata ben gestita con l’apertura delle paratie che hanno fatto defluire l’acqua verso il Torrente Vangeirone e la zona agricola a valle e nessun pericolo si è più presentato durante tutta la durata dell’alluvione.
Per la scuola secondaria di Almese, dove si è verificata un’infiltrazione d’acqua dai serramenti lungo le scale e in alcune classi, già venerdì pomeriggio gli operai del comune hanno provveduto ad asciugare e pulire tutto il possibile. Nessun problema per la primaria di Almese.