Gruppo “Musica Nuova” in concerto al Magnetto:

Sabato 23 aprile 2016 – ore 21

Auditorium “Cav. M. Magnetto” Almese, Via Avigliana 17

Concerto “Musica Nuova” di Vaie

direttore: Sergio Merini

INGRESSO A OFFERTA LIBERA,  L’INCASSO VERRA’ DEVOLUTO ALLA PROTEZIONE CIVILE VALMESSA PER L’ACQUISTO DI UN DEFIBRILLATORE

Friedrich Nietzsche, filosofo del XX secolo scriveva “Senza musica la vita sarebbe un errore”, e lo sanno bene i quasi 80 componenti del gruppo vocale- strumentale Musica Nuova di Vaie che, per non commettere errori, continuano a trovarsi per le prove ogni giovedì sera da ormai 27 anni; lo sa bene il maestro Sergio Merini che, lui sì, le prove le ha fatte tutte. E così Musica Nuova è arrivata al 152° concerto.

Il gruppo, formato da una trentina di strumentisti e da una cinquantina di coristi provenienti da diverse realtà musicali della valle, in questi anni si è esibito non solamente in Valsusa, ma anche in prestigiose piazze di Torino e del Piemonte.

Questa volta, sabato 23 aprile, il palcoscenico sarà quello dell’Auditorium Magnetto, in via Avigliana 17 ad Almese dove il gruppo sarà accolto dal primo cittadino, Ombretta Bertolo, che lo ha invitato per una serata all’insegna della buona musica.

Il gruppo da sempre porta avanti, attraverso la musica, il discorso della solidarietà. Per un’opera di solidarietà è nato 27 anni fa, quando si trattava di trovare fondi per restaurare il tetto della chiesa di Vaie; per solidarietà ha “adottato” un orfanotrofio in Kenya; ancora per solidarietà si esibirà ad Almese, contribuendo all’acquisto di un defibrillatore.

Chi vorrà gustare le note di Musica Nuova troverà brani classici di Rossini, Verdi e Bizet accanto a pezzi moderni come le premiatissime melodie delle musiche da film di Morricone.

In 27 anni si sono avvicendati coristi e strumentisti ma la filosofia del gruppo è rimasta inalterata: insieme per donare buona musica, perchè, come dice il maestro “nella musica e nel bel canto si trova il linguaggio universale con cui chiunque può esprimersi e che tutti possono comprendere”

 

dal Comunicato Stampa di “Musica Nuova”

LOCANDINA VALERIA