Camaleontika: inizia la nuova stagione 2015/2016

Dopo il grande successo della passata edizione tornano gli appuntamenti con la Rassegna teatrale Camaleontika ospitata presso il Teatro Magnetto di Almese – via Avigliana 17. Primo spettacolo “Umane risorse” della compagnia Doppeltraum Teatro sabato 7 novembre 2015 alle ore 21,00.

Realizzata grazie a Fondazione Piemonte Live, il Comune di Almese e curata dalle compagnie Fabula Rasa, Teatro Senza Confini e Mov Live, Camaleontika anche quest’anno promette di essere un evento culturale di grande interesse e attrattiva per tutto il territorio. Numerosi gli spettacoli proposti, dal cabaret al genere documentaristico, dai monologhi alle commedie, che sempre mantengono quell’attenzione per il diverso e per l’originalità con cui questa rassegna si contraddistingue.

In particolare, nel contesto dell’integrazione e del coinvolgimento sociale, sono da segnalare spettacoli come “Dovecielo Toccamare”, realizzato con i gruppi di teatro migrante, “Donne che cucinano la vita”, storie di migrazione dal punto di vista femminile. La rassegna apre così un importante confronto su argomenti sensibili per la popolazione. Iil teatro diventa un mezzo per analizzare la realtà e per aprirsi a nuovi dialoghi grazie anche a elementi di intrattenimento leggero e comico.

Spettacolo singolo 8 euro intero / 5 euro ridotto

Abbonamento 9 spettacoli: 70 euro intero / 30 euro ridotto

Abbonamento 5 spettacoli a scelta: 30 euro intero / 15 euro ridotto

Per maggiori informazioni: fabulamail@gmail.com

 

Cartolina camaleontika web fronte

PROGRAMMA 2015/2016

 

7 novembre 2015 ore 21.00

Doppeltraum Teatro in “Umane Risorse”

Commedia ironica e amara sul mondo dei giovani e della ricerca di lavoro.

Il testo dello spettacolo è stato selezionato tra I finalisti del concorso letterario “Inedito 2015- Premio Colline di Torino” e ha ricevuto la menzione speciale nella categoria “Teatro”.

21 novembre 2015 ore 21.00

Compagnia Tardito/Rendina in “Gonzago’s Rose”

Spettacolo di teatro e danza contemporanea di e con Federica Tardito e Aldo Rendina, che portano in scena la comicità all’interno di un amore oramai logoro. Una farsesca ma dolente contemplazione della “condanna” di vivere insieme.

5 dicembre 2015 ore 21.00

LabPerm di Domenico Gastaldo in “Donne che cucinano la vita”

Liberamente tratto dai racconti del Concorso Lingua Madre di Daniela Finocchi e Laura Malaterra.

Riduzione teatrale e regia Laura Malaterra, canti e movimenti Domenico Castaldo con le attrici del LabPerm: Ginevra Giachetti, Marta Laneri, Francesca Netto

Senza negare gli aspetti drammatici dell’immigrazione, lo spettacolo intende presentare gli aspetti più emotivi, teneri e anche divertenti delle storie di donne migranti.

13 dicembre 2015 ore 17.00

Antonio Villella in “The Clown Love Show”

The ClownLoveShow è l’amore che abbiamo dentro e che non riusciamo a tirar fuori. È l’amore che viviamo o che non viviamo. L’amore che ci sarebbe piaciuto vivere, quello che vivremo domani. È l’amore travestito, mascherato, sciolto in un bicchiere d’acqua. È un camaleonte che prende forma e colore a seconda di chi incontriamo, di dove andiamo, di quando siamo. È per tutti quelli che si mettono in ascolto dell’amore o che almeno una volta nella vita lo hanno fatto.

9 gennaio 2016 ore 21.00

Fabula Rasa/Teatro Senza Confini in “Dovecielo Toccamare”

Con i gruppi di teatro migrante: Black Fabula(Almese) e PakLab (Giaveno)ideazione e regia di Beppe Gromi.

Musica dal vivo: Anna Ambrosoli-Violoncello, Pasquale Lauro-Paesaggi sonori, Federico Rivetti sculture sonore, SoulSara-Voce, Davide Sgorlon-Chitarra.

Quattro parole per definire un possibile orizzonte da raggiungere, un sogno da difendere, una possibilità che non deve essere negata, a nessuno, oggi più che mai in un palcoscenico che diventa piazza e incrocio di mondi, commistione di suoni e parole che si trasformano per portarci altrove. Ti prendo per mano e ti porto al confine. Tu da una parte, io dall’altra: Ti guardo negli occhi e il confine scompare…dove cielo tocca mare…

23 gennaio 2016 ore 21.00

Teatro Dell’Archivolto presenta “Mistero Buffo” di Dario Fo con Ugo Dighero

Del capolavoro premio Nobel Dario Fo, Ugo Dighero sceglie due grandi monologhi rivisti nella sua chiave personale: Il primo miracolo di Gesù bambino e La parpàja topola. Si tratta di due tra i brani più famosi del repertorio di Dario Fo che uniscono un grande divertimento ad un forte contenuto. Il ritmo incalzante e l’interpretazione simultanea di tutti i personaggi delle due storie, consentono a Dighero di mettere in campo tutte le sue capacità attoriali dando vita ad una galoppata teatrale che lascia senza fiato.

 

31 gennaio 2016 ore 17:00 – Spettacolo per bambini e famiglie

Di che famiglia sei?” di e con Silvia Elena Montagnini.

Produzione Officine Papage . Spettacolo sul tema delle “nuove famiglie”. Martina è figlia di due donne e sta da una parte del muro. Piero è figlio unico di una coppia eterosessuale e sta dall’altra parte del muro. Due bambini, eroi inconsapevoli, superano il muro e mettono in atto una piccola rivoluzione.

6 febbraio 2016 ore 21.00 e 7 febbraio ore 17:00

Sacchi di Sabbia/Compagnia Sandro Lombardi in “Sandokan o la fine dell’avventura”

PREMIO SPECIALE UBU 2008 tratto da “Le Tigri di Mompracem” di Emilio Salgari. Scrittura scenica: Giovanni Guerrieri con la collaborazione di Giulia Gallo e Giulia Solano. Con Gabriele Carli, Giulia Gallo, Giovanni Guerrieri, Enzo Illiano, Giulia Solano. Spettacolo teatrale in cui le avventure dell’eroe salgariano sono trasposte in un contesto quotidiano e domestico

27 febbraio 2016 ore 21.00

Ture Magro in “Padroni delle nostre vite”

MIGLIOR SPETTACOLO al Festival Inventaria 2013 Teatro Dell’Orologio Roma.

PREMIO DEL PUBBLICO al Roma Fringe Festival 2013.

SELEZIONATO AL Torino Fringe Festival 2014 e Stazioni d’Emergenza Galleria Toledo Napoli 2014.

Testo: Ture Magro e Emilia Mangano. Con Ture Magro. Regia: Ture Magro. Spettacolo ispirato alla storia di Pino e Marisa Masciari. Un attore in scena, tre maxi schermi a delimitarne lo spazio scenico e un’interazione continua tra realtà e finzione. Partendo da una storia vera, di denuncia contro il potere criminale, racconta la lotta di un uomo per l’affermazione dei propri diritti di imprenditore italiano, di padre, di uomo.

6 marzo 2016 ore 17:00 – Spettacolo per bambini e famiglie

Compagnia Fabula Rasa presenta “Matematica senza Paura!”

Nuova produzione della compagnia con Anna Carla Bosco e Maurizio Bertolini. Regia di Beppe Gromi.

Perché abbiamo paura della Matematica? Cosa fare per superare questo “blocco”? E’ possibile giocare con la Matematica? E’ la Matematica ad essere complicata o è il modo di spiegarla che, spesso, la rende così difficile? Ci fa paura la matematica o ci fa paura l’errore? I due protagonisti accompagneranno il pubblico alla ricerca di queste risposte tra le pieghe dello “spaventoso” mondo dei numeri…

12 marzo 2016 ore 21.00

Elena Guerrini in “Bella tutta – I miei grassi giorni felici”

Monologo contro gli stereotipi femminili, i condizionamenti imposti dalla società dell´immagine, la dipendenza femminile dal mito della magrezza e dalla conseguente ossessione per le diete. Dalla risata al coinvolgimento emotivo, toccando i tasti segreti di ogni donna e sfatando finalmente il mito che magrezza sia sempre uguale a bellezza.

3 aprile 2016 ore 17.00 Spettacolo per bambini e famiglie

Compagnia Stilema presenta “A proposito di Piter Pan”

Di Silvano Antonelli. Con: Silvano Antonelli e Laura Righi. Effetti speciali e tecnico luci:Sasha Cavalli.

Peter Pan” parla del volare, della voglia di spiccare il volo dalla finestra della propria camera e interpreta perfettamente i sentimenti del tempo che ci troviamo a vivere e in cui sembra difficilissimo, se non impossibile, immaginare un futuro. Ma i bambini “sono” il futuro. I bambini lo vivranno, il futuro, qualunque esso sia. La loro (e la nostra) capacità di volare e di non avere paura di cadere è l’unica cosa che può far pensare a un domani.