Riaprono la Villa Romana e la Torre del Ricetto di San Mauro

Riaprono la Villa Romana di Grange di Rivera e la Torre del Ricetto di San Mauro. Un ricco calendario di appuntamenti per scoprire uno dei siti archeologici più importanti del nord Italia insieme al Borgo Medievale del Ricetto. Almese diventa ancora una volta terra di cultura e storia ed è pronta ad accogliere i visitatori che vorranno scoprire le bellezze della nostra Valle. Anche quest’anno, grazie alla rinnovata collaborazione con le associazioni Arca e F.I.E. che gestiranno rispettivamente le visite guidate alla Villa Romana e alla Torre del Ricetto sarà possibile usufruire di un ricco programma di appuntamenti con visite guidate ed eventi assolutamente gratuiti.

15142395667_95b551e7d7_zSi comincia domenica 12 aprile con l’apertura contemporanea dei due siti (apertura alle 14.30 della Villa Romana e alle 15 del Borgo Medievale del Ricetto di San Mauro) per proseguire fino al mese di novembre per un totale di 16 aperture per la Villa Romana e di 10 per il Borgo Medievale. Uno sforzo notevole per le associazioni coinvolte che consente di ampliare la fruizione al pubblico e continuare a garantire viste guidate completamente gratuite.

Da segnalare che quest’anno Turismo Torino, in accordo con l’Amministrazione Comunale di Almese ha inserito il Borgo Medievale di San Mauro nel circuito castelli e dimore storiche fuori Torino; questo permetterà certamente di aumentare il numero di visite e far conoscere i nostri gioielli ad un pubblico sempre più vasto.

Per quanto riguarda la Villa Romana da quest’anno il Comune di Almese ha stipulato una convenzione con l’archeologa dott.ssa Paola Da Pieve che oltre a condurre le visite guidate in collaborazione con i volontari dell’Associazione Arca, si occuperà di un progetto dedicato alle scuole primarie del territorio di Almese. Grazie infatti ad uno stanziamento del Comune è stato possibile far partire un progetto che coinvolge le scuole di Almese, Rivera e Milanere che inizierà a fine aprile e prevederà alcuni incontri con gli archeologi nelle classi e viste guidate al sito archeologico.