Processionaria del Pino: indicazioni e precauzioni

 

In alcune zone della pineta almesina è stata segnalata la presenza della processionaria del pino. La presenza di questo lepidottero, che si ripete periodicamente, rappresenta una variazione naturale dovuta ad una serie di fattori (clima, presenza di nemici naturali, stato della vegetazione) che possono influire sulla nascita e sulla sopravvivenza degli insetti. Questi insetti possono provocare danni ambientali nelle aree forestali e nei luoghi abitati o frequentati dalle persone con presenza di piante sensibili al loro attacco e costituire un rischio per la salute umana ed animale.

Con questa scheda informativa intendiamo fornire indicazioni operative e consigli di cautela ai cittadini, turisti, operatori forestali e del verde ornamentale, che percorrono questi luoghi.

CHE COS’E’: le larve della processionaria in primavera escono dai nidi e si spostano proprio in tipiche “processioni”, ogni individuo è lungo 5/6 centimetri, ha il capo di colore nero, il dorso rosso fulvo, il corpo è di colore grigio sui lati.

0000000300PRECAUZIONI DA ADOTTARE:

  • In presenza di larve di processionaria è necessario evitare il contatto con i loro peli urticanti.
  • In caso di necessità, prima di avvicinarsi alle piante, proteggersi il corpo con tuta, guanti, occhiali e mascherina.
  • Evitare di asportare i nidi dagli alberi con mezzi non idonei (bastoni, sassi) e di raccogliere le larve dal terreno con le mani, con la scopa o con il rastrello.
  • In caso di contatto accidentale con larve o nidi, è comunque necessario lavare a temperatura elevata (60 gradi centigradi) gli indumenti e fare tempestivamente una doccia, evitando di grattarsi.
  • Non avvicinare gli animali domestici alle larve, si consiglia di utilizzare il guinzaglio.

DA FINE AUTUNNO ALL’INIZIO DELLA PRIMAVERA NON AVVICINARSI ALLE LARVE O AI NIDI ED EVITARE DI SOSTARE SOTTO LE PIANTE INFESTATE.

Per maggiori informazioni contattare il Settore Tecnico od il Settore Polizia Municipale ai numeri 011/9350201 o 011/9351597 dalle ore 08:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:00.