Riorganizzazione viabilità nel centro storico: inversione del senso di marcia di Via Roma

L’Amministrazione Comunale sta lavorando ad un piano di riorganizzazione della viabilità del centro storico di Almese e di valorizzazione delle vie commerciali che ha come obiettivi primari la sicurezza dei pedoni e una maggiore vivibilità di piazza Martiri della Libertà e delle vie limitrofe, promuovendo maggiormente la mobilità di pedoni e biciclette.

IMG-20150121-WA0006Il primo passaggio di questo piano sarà l’inversione del senso di marcia di via Roma e la chiusura al traffico di Via Viglianis che sarà riservata al transito dei soli residenti. Questa prima fase si concluderà entrò la prima parte dell’anno. Per rendere questa trasformazione il più indolore possibile a metà dicembre è stata inviata una lettera preliminare del Comandante della Polizia Locale, responsabile del procedimento, ai residenti di via Roma per comunicare le intenzioni dell’amministrazione. Il secondo passaggio è stato venerdì 16 gennaio quando il Sindaco Bertolo, insieme al Vice Sindaco Piacenza e l’Assessore Alliano hanno incontrato i commercianti per illustrare il progetto e raccogliere idee e suggerimenti in modo da sostenerli in questa trasformazione. Un ulteriore passaggio di condivisione con i residenti sarà l’assemblea indetta dall’Amministrazione aperta a tutti i cittadini che si terrà lunedì 26 gennaio alle ore 18,30 presso la Sala Consiliare di Via Roma 4.

via romaI vantaggi di questo cambiamento saranno innanzitutto la possibilità di chiudere al traffico Via Viglianis e riservarla al passaggio esclusivo dei residenti. Infatti per chi scende da Rubiana e Malatrait e per chi arriva dal comune di Villar Dora diretto in Piazza Martiri sarà possibile il transito da via Rubiana e Via Roma senza dover imboccare più la strettoia di Via Viglianis o utilizzare la circonvallazione come avveniva prima. In questo modo l’arteria principale che collega il centro del paese alla provinciale per il colle del Lys inviterà le persone ad entrare in Almese, anziché ad uscirne come nella situazione attuale. Dalle simulazioni di traffico che sono state effettuate dai tecnici del Comune è emerso che l’inversione di marcia di Via Roma non avrà alcun effetto a livello di distanze percorse e, pur costituendo un grosso cambiamento nelle abitudini quotidiane degli almesini, non si prevedono disagi sostanziali per chi abita in Via Roma e nelle vie limitrofe.

Ha dichiarato il Vicesindaco Piacenza spiega: “Il cambio di senso di marcia di Via Roma, inserendosi in un contesto più ampio di riorganizzazione della viabilità del centro storico, non va visto come un episodio a se, ma come primo passaggio di un processo più ampio che man mano verrà condiviso con i cittadini e i commercianti. In quest’ottica verranno distribuiti dei pieghevoli che illustreranno le modifiche alla viabilità e i percorsi più funzionali per spostarsi con l’indicazione dei parcheggi”. Prosegue Piacenza: “Più volte alcuni abitanti delle case di Via Viglianis hanno rischiato incidenti che fortunatamente non si sono verificati. Le segnalazioni sui balconi sporgenti e i danni che i veicoli provocano sui muri laterali al restringimento della via, rappresentano l’effettiva esigenza di limitarne il traffico. A seguito di incontri e sopralluoghi effettuati con la Provincia di Torino e GTT la soluzione ottimale è risultata quella di modificare la viabilità”.

IMG-20150121-WA0010“L’Amministrazione comunale è disponibile per rispondere alle esigenze che possano emergere dai cittadini e dai commercianti” ha dichiarato il Sindaco Ombretta Bertolo, “in questo senso si sta già studiando una segnaletica che renda maggiormente evidenti e raggiungibili gli esercizi commerciali, per sostenere i commercianti in questo cambiamento, non solo per evitare un calo dei passaggi, ma nell’ottica di rendere il centro del paese più vivibile e favorire il commercio locale. Invitiamo tutti i cittadini a fare sistema, sostenendo i commercianti del centro storico indirizzando i propri acquisti verso il commercio locale, in uno spirito di collaborazione e comunità. Auspichiamo che anche gli esercizi commerciali di Via Roma e di Via Rubiana, come hanno dimostrato in diverse occasioni dall’inizio del nostro mandato, sappiano cogliere questa trasformazione come un’occasione per collaborare, tenendo presente che, consci degli iniziali e comprensibili disagi, i tecnici non hanno rilevato criticità rispetto a eventuali diminuzioni di passaggio sulle vie interessate”.

Si ringraziano fin da ora tutti i cittadini che, in maniera costruttiva, vorranno – e lo stanno già facendo – portare suggerimenti e proposte per rendere questo cambiamento un valore aggiunto al paese senza però perdere di vista l’obiettivo primario ovvero la sicurezza e l’interesse della collettività che non devono mai essere messi in secondo piano. Sappiamo quanto sia difficile cambiare abitudini ma quando le motivazioni del cambiamento sono razionali e riguardano il miglioramento della collettività è fondamentale che ciascuno collabori non guardando al proprio interesse ma al bene di tutti.