Gli auguri del Sindaco Ombretta Bertolo e dell’Amministrazione Comunale

Carissime Almesine, Carissimi Almesini

eccoci giunti alla fine di questo 2014, il tempo vola e ci si trova catapultati nel vortice delle feste senza quasi avere il tempo di riflettere sul bilancio finale dell’anno trascorso e pensare in maniera costruttiva all’anno che verrà. Confesso che è da quando ero bambina che non riesco più a fermare il tempo che corre…

Questi primi sette mesi di Amministrazione che abbiamo trascorso insieme ci hanno visti impegnati più che mai, potete immaginare quante cose abbiamo dovuto imparare e quanti cambiamenti abbiamo attivato dentro e fuori dal Comune, anche perché ogni stagione ha i propri obiettivi e il proprio stile. Ma ci siamo impegnati al massimo, con entusiasmo e il bel gruppo con cui ci eravamo proposti a voi cittadini si è unito ancora di più; perché è nei momenti complessi e difficili, che richiedono impegno e coerenza, che si vede quanto si va d’accordo, se tutti sono a bordo o se qualcuno viene tagliato fuori e noi invece abbiamo coinvolto tutti, valorizzato le capacità di ognuno e siamo più uniti che mai. Ognuno degli Assessori e dei Consiglieri (e anche tanti altri amici del gruppo Almese Bene Comune) sta dando il meglio, pur con i nostri limiti umani e margini di miglioramento ci sono sempre, per definizione.

Sono stati mesi intensi e bellissimi, che ci hanno dato l’opportunità di conoscere tanti di voi – questa è forse la ricchezza più grande che abbiamo ricevuto – e di avere dei riscontri molto positivi da parte vostra sulle nostre iniziative e sui nostri metodi. Inoltre abbiamo ricevuto tanta solidarietà e partecipazione sia da persone singole che da parte di tante associazioni e, nonostante gli ostacoli quotidiani, rappresentati soprattutto dalla burocrazia e dalla mancanza di risorse sia finanziarie sia umane all’interno della forza lavoro del Comune, siamo determinati e stiamo costruendo le condizioni per piccole e grandi cose in futuro.

auguri_almese

Fondamentale anche la collaborazione e l’intesa che abbiamo saputo costruire sin da subito con i Comuni vicini, Villar Dora e Rubiana ma tra poco anche Caselette, da cui emergeranno progetti importanti. Se è vero che il futuro ci riserva ancora più difficoltà è solo stando uniti e aiutandoci vicendevolmente che si possono superare.

Ringrazio i dipendenti del Comune che ci stanno aiutando e ci seguono nella nostra voglia ed esigenza di cambiamento per poter lavorare meglio e offrire ai cittadini dei servizi migliori e soprattutto con lo stesso trattamento per tutti, con tempi di risposta uguali per tutti, con regole che già ci sono e c’erano ma a cui tutti i cittadini si devono adeguare e che tutti devono rispettare perché altrimenti non ha senso che esistano. Se questo non è garantito è ovvio che i cittadini abbiano a dissentire quando percepiscono questa ingiustizia

Io, a nome di tutti i miei compagni d’avventura, vi auguro tanta serenità e salute, il dono di saper capire le difficoltà di chi vi amministra e, in senso lato, di capire i problemi di tutte le persone con cui avete a che fare, di avere la forza di “fare” delle cose, di non limitarvi al lamento sterile e alle richieste personalizzate ma di mettervi in gioco e di pensare di donare anche solo mezz’ora di tempo a qualcosa che sia di utilità per il vostro paese: se non avete idea spazzando il tratto di casa davanti a casa propria o prendervi cura di un’aiuola o un angolo di Almese o segnalare a me direttamente (sindaco@comune.almese.to.it) il vostro nominativo se siete interessati a far parte di qualche gruppo di lavoro su diversi argomenti, e vi assicuro che ce n’è per tutti i gusti. Sono cose minime ma che possono fare la differenza, anzi che possono fare un vero miracolo. E vi assicuro che questo miracolo sta capitando perché tanti lo stanno facendo e i risultati si vedranno. Ognuno dia quello che può in termini di tempo e base a ciò che sa fare.

Un augurio di ogni bene, state sereni, fermate la corsa inutile di questi giorni: sedetevi con i vostri cari in pace e godetevi la famiglia e i valori veri, senza i quali nessun regalo neanche se prezioso può rendervi felici.

Per chi è malato o in difficoltà economiche va il nostro abbraccio più affettuoso e l’augurio che veramente il futuro porti del bene.

AUGURI DI BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO

Il Sindaco Ombretta e tutta l’Amministrazione Comunale

 

 dipendenti