Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Capita spesso di passeggiare per Almese e trovare marciapiedi o aiuole imbrattati da escrementi di animali che non sono stati raccolti dai legittimi proprietari. Questo “malcostume” è purtroppo molto diffuso e costituisce, oltre ad un deturpamento del decoro urbano, anche un problema grave sotto il profilo igienico-sanitario e di sicurezza soprattutto nelle zone frequentate da bambini e ragazzi.

L’ultimo episodio di questo tipo è accaduto venerdì 3 ottobre quando il marciapiede di piazza della Fiera all’angolo con piazza Martiri è stato imbrattato da escrementi appartenenti ad un animale di grosse dimensioni. Con il passaggio dei bambini per l’entrata e l’uscita della scuola questo ha provocato notevole disagio e pericolo di scivolamento, tanto da allarmare i genitori e segnalare la cosa tempestivamente. La Polizia Locale è subito intervenuta per far pulire il marciapiede in questione e si stanno esaminando il filmati delle videocamere di sorveglianza presenti per cercare di individuare il colpevole. In base all’ordinanza n. 1384 del 13/06/2011 i padroni dei cani che non raccolgono e smaltiscono correttamente e con tempestività gli escrementi dei propri cani sono sanzionabili con una multa da 50 fino a 500 euro.

L’Amministrazione comunale invita ancora una volta, richiamando l’ordinanza sopra citata, a pulire immediatamente gli escrementi dei propri animali domestici dotandosi dell’apposito sacchetto usa e getta e di tenerli al guinzaglio quando si circola sulla pubblica via per evitare qualsivoglia danno a persone, cose e di causare intralcio alla circolazione stradale. Si ribadisce inoltre che nel caso in cui venissero individuati comportamenti scorretti sarà applicata la sanzione prevista per scoraggiare una pratica purtroppo molto diffusa.

Un paese pulito significa vivere meglio tutti, ma questo è possibile solo grazie all’atteggiamento di forte collaborazione di ciascuno. E’ importante che tutti i possessori di cani e di altri animali domestici adottino un comportamento responsabile che è poi alla base di una civile convivenza, a tutela della salute e della sicurezza di tutti. A tale proposito l’Amministrazione sta valutando la possibilità di istituire delle vere e proprie aree recintate destinate ad uso esclusivo dei cani sia come spazio dove muoversi liberamente sia per espletare i propri bisogni. In tal senso qualunque suggerimento è utile a progettare delle aree che siano il più possibile funzionali ed utili.

Comune di Almese