Regione Piemonte - Città Metropolitana di Torino

Martedì 20 maggio verrà aperto, in via Roma 4, il centro prelievi. Un servizio promosso dall’amministrazione comunale, che lo organizza e gestisce in virtù di un protocollo sottoscritto col distretto valsusino dell’ASL TO3. Il risultato è che gli almesini non dovranno più recarsi all’ospedale di Avigliana per effettuare i prelievi di sangue.

Il centro prelievi è aperto il martedì dalle 8,15 alle 9,45, e per accedervi è necessario prenotarsi presso lo sportello Sea Valsusa, al piano terreno del municipio, da lunedì a venerdì dalle 9,30 alle 12,30 e il primo sabato del mese nel medesimo orario, consegnando l’impegnativa del medico. Dopo l’estate e una fase di avvio che durerà qualche mese, è prevista l’apertura anche il venerdì.

Il nuovo servizio, allo stato unico in valle di Susa, offre un lungo elenco di prestazioni e attività: prenotazione di esami di laboratorio analisi chimico-cliniche e microbiologiche, prelievo di sangue venoso, ritiro di campioni per analisi urine e feci, consegna dei referti clinici e informazioni sui servizi sanitari. I referti si potranno ritirare presso lo sportello Sea Valsusa o in futuro, per i prelievi di chi assume la terapia anticoagulante (TAO), nelle farmacie almesine.

Per ragioni di carattere tecnico, per il momento non sarà possibile effettuare questo tipo di prelievi di sangue. Gli almesini che hanno intenzione in futuro di avvalersi del centro prelievi per i controlli della TAO, sono invitati a segnalarlo allo sportello Sea Valsusa, per consentire al Comune entro qualche settimana, di avviare il servizio attraverso specifica richiesta agli specialisti dell’ASL.

L’ASL TO3 mette a disposizione il proprio personale infermieristico e il Comune corrisponde all’ente sanitario un rimborso spese. Per contro l’amministrazione comunale risparmia notevolmente sulle spese di trasporto sociale all’ospedale di Avigliana, dove oggi ha sede il centro prelievi del territorio, e riduce il disagio per i residenti di Almese che necessitano di tale prestazione sanitaria.

Prosegue anche l’attività dell’ambulatorio infermieristico, riattivato dal Comune a metà febbraio grazie agli infermieri volontari Claudio Milan e Salvatore Mastrogiacomo. Il servizio è aperto due volte la settimana, martedì e venerdì dalle 11 alle 12. Gli utenti almesini possono farsi misurare la pressione, la glicemia, praticare iniezioni e piccole medicazioni con l’impegnativa del proprio medico curante.

13/5/2014

Comune di Almese