Polizia municipale e protezione civile con Rubiana

I Comuni di Almese e Rubiana gestiranno insieme la protezione civile e la polizia municipale. Il Consiglio comunale almesino ha approvato le convenzioni venerdì 28 giugno e quello di Rubiana le discuterà il 7 luglio. L’accordo avrà una durata di cinque anni per quanto riguarda la protezione civile, per la quale viene formalizzata una situazione di fatto, visto che la squadra si occupa già di tutta la Valmessa. La vera novità è rappresentata dalla gestione associata della polizia municipale, che durerà tre anni.

I vigili urbani sono quattro, due per ogni Comune, e il comando sarà assunto da Giovanni Chirio, responsabile per Almese. È l’inizio di un percorso, ha spiegato il sindaco Bruno Gonella, che porterà entro la fine dell’anno alla definizione dell’operatività del servizio. «Noi non riusciremo ad assumere un nuovo vigile e questa soluzione ci permetterà probabilmente di ottenere efficienze di tipo amministrativo, diminuendo alcune operazioni inutili». La logica è quella del mutuo soccorso fra Comuni: con un organico composto da due persone il rischio di restare senza vigili per ferie o malattia è molto alto. Poi c’è la necessità di imparare a lavorare insieme, come già avviene fra Almese e Rubiana per i servizi finanziari e di segreteria, osserva il primo cittadino.

«Non si rende efficiente un sistema coi tagli, ma con un maggiore coordinamento», dice ancora Bruno Gonella, di fronte alle perplessità della minoranza, che si è astenuta su entrambi i provvedimenti. Un esempio viene dall’alluvione di novembre 2011, quando tutti i soggetti coinvolti lavorarono come un solo uomo.

1/7/2013